Che cos’è la terapia complementare?

La terapia complementare allevia e risolve disturbi fisici e danni alla salute, in un processo che coinvolge in egual misura corpo, spirito e psiche. In tal modo promuove il benessere fisico e psichico.

La terapia complementare attiva questo processo tramite il rafforzamento delle capacità autoregolative, dell’autopercezione e della competenza di guarigione. I suoi strumenti – applicati diversamente a seconda del metodo – sono contatto, movimento, respiro ed energia, in connessione con istruzioni e colloquio.

Già numerosi metodi della terapia complementare sono ufficialmente riconosciuti. Fra i metodi più noti ci sono per esempio il massaggio su meridiani d’agopuntura, la terapia craniosacrale, la kinesiologia, la riflessoterapia o lo shiatsu.

Altri metodi seguiranno. Dopo che sono stati riconosciuti, li troverete elencati sul sito web dell'Oml TC (cfr. anche il nostro sito Link terapia complementare).


I membri dell'NVS sono professionisti qualificati di tutti questi metodi – con o senza diploma federale – e di altri metodi e tecniche non regolamentati. Li potete trovare ordinati per parole chiave sotto Ricerca terapiste/i.

Sotto Ricerca metodi troverete la descrizione di tecniche e metodi dalla A di acupressione passando per la B di biorisonanza fino alla Y della yoga terapia.