L’opinione del comitato

Grazie per il vivace scambio di idee

Caroline Büchel und Othmar Gisler

Il testo della presidenza dal titolo «La libertà di decidere sul vaccino e la pressione della società a fare la cosa giusta» «La libertà di decidere sul vaccino e la pressione della società a fare la cosa giusta», pubblicato nella scorsa newsletter e ripreso da molti media, ha suscitato grande attenzione.

Come in tutti i casi quando si tratta di Covid abbiamo ricevuto l’intera gamma di reazioni immaginabile, dall’approvazione al rifiuto. Alcuni di voi non si sono sentiti per nulla rappresentati dalle affermazioni dell’articolo e se ne distanziano fermamente. Hanno criticato mancanza di oggettività e visione unilaterale. Altre persone erano invece entusiaste e ci sono state grate per aver formulato in modo chiaro il nostro punto di vista. Hanno sentito che la loro opinione era supportata e confermata e hanno lodato la nostra chiara presa di posizione.

La nostra posizione resta invariata: non siamo né a favore né contro le vaccinazioni. Siamo a favore di un’applicazione differenziata e della responsabilità personale per la decisione di vaccinazione di ogni singola persona. Non era assolutamente nostra intenzione giudicare qualcuno per la sua decisione di vaccinazione, che sia a favore o contro il vaccino.

Ringraziamo per tutti i feedback che ci sono pervenuti tramite diversi canali. Ci fa sempre piacere poter avere uno scambio di opinioni con voi.